Il pasticcio di maccheroni alla ferrarese

(E questa volta non si è a Roma con l’Albertone e il suo famoso « Maccheroni, m’avete sfidato! ») : il pasticcio di Ferrara è infatti una tipica ricetta della città dell’Emilia-Romagna.

Si prepara riempendo la pasta sfoglia (o frolla) con un pasticcio di sedanini o mezze penne insieme a del ragù di carne bianco, più besciamella. Di solito lo si trova nella versione dolce, ovvero con pasta frolla e a forma di panetto tondo. Molto apprezzato in queste terre che ancora oggi conserva la sua ricetta originale di un tempo.
La parola “pasticcio” deriva dal latino “pasticium”, una preparazione già presente nel De coquinaria di Apicio ed è il nome tradizionale che ancor oggi si dà a preparazioni fatte con ingredienti vari, di solito chiusi in un involucro di pasta e poi cotti al forno.
Nel XII secolo le “torte” fecero la loro comparsa nel menù settimanale degli eremiti di Camaldoli, e vennero battezzate ironicamente “creazioni golose”. Ma è nei secoli XIV e XV, che il pasticcio compare in molte delle sue varietà, a base di carni, selvaggina, pesci, crostacei, frutta.
Per la sua complessità di esecuzione, è sempre stato considerato una vivanda di prestigio, che spesso figurava nei pranzi di alto livello.

Ingredienti per 1 tortiera (ricetta di Sara Mainardi):

2 sfoglie di pasta sfoglia o frolla
300 grammi di carne di macinato di bovino
besciamella per 4 persone (50 gr. di burro a temperatura ambiente, 100 gr. di farina 00, un litro di latte, sale, noce moscata)
carota (1)
cipolla (1)
prezzemolo
spicchio d’aglio (1)
noce moscata
olio evo
250 gr di pasta

Cominciare con il  preparare il ragù di carne.
Lavate la carne e mettetela in una pentola insieme alla verdura tritata, al prezzemolo e allo spicchio d’aglio.
Aggiungete poco olio e fate soffriggere 5 minuti.
Togliete l’aglio e aggiungete acqua , sale e un pizzico di noce moscata.
Fate cuocere per 30 minuti mischiando di tanto in tanto.
A fine cottura togliete il prezzemolo. Lasciate riposare.

Cuocere la pasta e preparare la besciamella.
Una volta pronta la besciamella e la pasta amalgamate il tutto con la carne, che formerà il composto di riempimento e fate riposare in frigorifero per circa 15 minuti.
Stendete la pasta sfoglia e versateci sopra il composto, riempendolo il giusto. Coprite con un altro stato di sfoglia per chiuderlo ed infornate per circa 40 minuti.

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *