Ricetta dello stufato di porcini e di finferli

Di: Gaëlle Quintard et Luna Laboute

Prima di tutto, fare un’ escursione nei boschi vicini, e fare attenzione al fucile del proprietario del bosco vicino…

Poêlée de girolles et cèpes

Ingredenti :

– 2 chili di porcini

– 1 chilo di finferli

– un po’ d’olio

– 1 spicchio d’aglio

– prezzemolo

– 1 scalogno macinato

– 1 pizzico di sale

– 1 pizzico di pepe

Fase 1 : lavare i funghi con una spazzolina speciale, passarli delicatamente sotto l’acqua per eliminare i resti di terra. Poi, tagliarli.

Fase 2 : Scaldare la padella con un po’ di olio, preferibilmente di colza.

Fase 3 : Mettere le due specie di funghi tagliati insieme nella padella. Quando l’olio comincia a soffriggere. Farli rosolare.

Fase 4 : Quando i funghi sembrano un po’ cotti, aggiungere i diversi condimenti finendo con l’aglio e il prezzemolo. In questo modo, i funghi finiranno di cuocere impregnandosi dei sapori dei condimenti.

Fase 5 : Servire caldo e degustare con la famiglia.

N.B : Questa ricetta può essere deliziosa accompagnata da uno stufato di patate aromatizzate al prezzemolo.

QUI, la leggenda che racconta le origini della ricetta

Buongiorno a tutti !

Mi chiamo Luna e studio l’italiano da cinque anni! La letteratura è sempre stata una passione per me, anche quando ero una bambina.
Mi auguro che questo racconto vi piaccia!

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *